Nave Tierra, insieme per costruire un domani migliore

Insieme, ispiriamo il cambiamento

Nave Tierra è un progetto di reportage di interesse ecologico ideato da Rodrigue Rabier Fuenzalida durante la crisi COVID-19, nel 2020.

Eudaimon, the Earth Citizens’ Project è il principale partner del progetto. Esplorando alternative di vita, produzione sostenibile e sistemi abitativi ecocompatibili, ora lo condividiamo con voi, entrando nelle dinamiche e nei propositi della nostra associazione.  

Descrizione del progetto e obiettivi

GLI OBIETTIVI DEL PROGETTO 🎯

Mi chiamo Rodrigue, sono francese e ho 25 anni. Nel luglio del 2019 ho messo in pausa la mia routine metropolitana, la mia comoda vita di cittadino europeo, per intraprendere un viaggio all’insegna dell’ecologia lungo una traiettoria globale, partendo dai continenti americani.


Storie di autostop, viaggi a cavallo, trekking e tanto altro.

Essendomi dovuto fermare anch’io, come tutti, per via dell’emergenza da Covid-19, Ho iniziato a cercare di sviluppare, nel mio piccolo, delle abitudini e delle strategie quotidiane che mi permettessero di avere un impatto positivo sull’ecosistema, prima locale e poi globale, a partire dal luogo in cui mi trovavo, ovvero a El Bolson, nella Comarca Andina dell’Argentina.


Volontariato di quattro mesi durante la pandemia: costruzione della “Earthship”.

Va menzionato che El Bolson è ben nota in Argentina – e in tutta l’America Latina – per essere “la capitale della bioedilizia della Patagonia”, perciò non ho potuto non approfittare della mia permanenza per incontrare persone coinvolte in questo settore: figure che incarnano l’ideale realistico di cambiamento locale e proiettate verso la costruzione di un mondo più sostenibile.


El Bolson e i dintorni della Comarca Andina, nel cuore della Cordigliera della Patagonia.

Lungo il tragitto ho incontrato Marisol, una giovane argentina che si era messa in viaggio con il mio stesso obiettivo: documentare le azioni dei locali e comprendere come queste possano contribuire ad un miglioramento su una scala umana più ampia – sia rurale che urbana.

Abbiamo quindi deciso di realizzare un documentario sull’uso della permacultura, intervistando persone coinvolte nei processi di sviluppo sostenibile sul territorio nelle sue diverse articolazioni (edilizia, agricoltura, gestione dei rifiuti, tecnologia ed economia locale)


La permacultura: un insieme di pratiche ma anche una vera filosofia di vita incentrata sul benessere

Il documentario sarà suddiviso in tre parti, ciascuna dei quali con i seguenti titoli: “Da dove veniamo?”; “Cosa siamo?”; “Dove stiamo andando?”. Sarà in spagnolo e sottotitolato in inglese e francese.


Foto di gruppo della nostra prima Clean Walk “Mision Comarca Limpia”


Oltre a realizzare il documentario, condurrò il progetto delle Clean Walks (semplici azioni di pulizia di discariche abusive in ambienti naturali) con viaggiatori e cittadini locali, oltre a condividere sulle piattaforme social spunti utili per semplici azioni quotidiane che, come ho provato io stesso, possono avere un impatto positivo sul macrosistema delle abitudini collettive.


 
Esempi di alcune soluzioni alternative, testate e approvate!

RAGIONI E MOTIVAZIONI 💪

in questi tempi difficili, in molti avvertiamo il bisogno di realizzare un percorso alternativo per noi stessi e per chi ci circonda: con la speranza di contribuire a creare un mondo più sano, più equo e sostenibile, sostituendo gradualmente un sistema consumistico con l’alternativa di un mondo più pragmatico e resiliente, un mondo in cui il benessere universale e sistemico sia il criterio principe di ogni azione umana.

 


Tutti possono realizzare un cambiamento, bisogna solo accettare di fare un passo in avanti e uscire dalla propria zona di comfort.

Questo documentario si propone di affrontare questi temi dal punto di vista di coloro che scelgono di agire.

Di dimostrare che pur provenendo da un mondo che non aderisce necessariamente ai nostri valori, chiunque può scegliere di fare la sua parte per cambiarlo. Di osservare come molti hanno già scelto di muoversi in questa direzione e di raccogliere i loro consigli per chiunque desideri seguire il loro esempio.

Vogliamo dimostrare che l’umanità può fare di meglio nel proprio interesse, in quello dei propri figli e in quello dell’intero ecosistema.

In parallelo, sono anche coinvolto in Eudaimon, the Earth Citizens’ Project, una ONG di recente fondazione la cui missione e visione tendono ai medesimi obiettivi.

COME REALIZZARE IL PROGETTO? 🎥

Siamo già sul posto e siamo una squadra composta da due persone (finora):

  • Rodrigue: produttore e coordinatore di rete, intervistatore e tecnico del suono;
  • Marisol: produttrice e direttrice artistica dell’audiovisivo.

Abbiamo già preso contatti con sette persone pronte per essere intervistate in tutto il comune (Lago Puelo, Cerro Radal, El Bolson, Los Repollos, Mallin), ciascuna portando con sé il suo bagaglio di abilità e competenze, origini e storie.

Attualmente disponiamo di una fotocamera professionale, un microfono lavalier e un treppiedi preso in prestito.

Marisol si occupa della messa a fuoco

Marisol ha già esperienze professionali pregresse nell’industria audiovisiva.

Nous avons constitué un grand réseau d’artistes et de musiciens dans la région pouvant contribuer à la bande son et aux animations visuelles.

Abbiamo creato una vasta rete di artisti e musicisti attivi nella regione che possono contribuire alla colonna sonora e all’intrattenimento visivo.

Avremo bisogno di procurarci un mezzo di trasporto per percorrere tutta la città (40 kilometri separano le due località in cui si terranno le interviste più distanti tra loro), quindi vorremmo optare per due biciclette, una per Marisol e una per me.

Abbiamo 2 mesi per realizzare le interviste e le animazioni audiovisive, poi circa un mese sarà dedicato al montaggio.

 

 Une page sur Facebook et Instagram ont été créées pour suivre l’évolution du projet @navetierra.docu

BUDGET 💰

Nostro budget si ripartisce in quattro categorie:

  1. Vitto e alloggio (stimato a 8 euro al giorno a persona): 8 x 2 (persone) x 60 (giorni): ca. 1000€ (960, precisamente);
  2. Trasporto (due biciclette: una dotata di borse laterali per trasportare il materiale per me; una normale per Marisol): ca. 700€;
  3. Montaggio e interviste: ca. 1800€ (che includeranno le spese per il PC, per i programmi di editing e per la collaborazione di un esperto di editing);
  4. Materiale audiovideo: ca. 1500€ (che includeranno un treppiede, un registratore, uno stabilizzatore, dei dischi rigidi e delle schede di memoria).

Supportaci 💕

Siamo un gruppo internazionale di volontari che collaborano per creare una piattaforma per la condivisione e la divulgazione di contenuti utili a fare la propria parte per vivere sostenibilmente. 

La nostra piattaforma non include inserzioni pubblicitarie, quindi il tuo contributo è la nostra risorsa primaria per il nostro finanziamento.

Unisciti 🙋‍♀️ 

 Vuoi unirti ad un gruppo di persone da ogni parte del mondo unite dalla volontà di essere parte attiva nella difesa dell’ambiente? Hai voglia di condividere o arricchire la tua conoscenza in merito a soluzioni eco-compatibili all’interno di un gruppo amichevole e aperto? Vuoi prendere parte a eventi locali e internazionali insieme a noi?

Allora non esitare, contattaci!

Sharing is caring. Condividi questo articolo con chi vuole unirsi al cambiamento!

Translate »